Fondo di garanzia nel leasing: tutto quello che devi sapere

28.06.2017 • Redazione ML

Il Fondo di garanzia (FdG) è uno strumento di agevolazione al credito, attivato dal Ministero dello sviluppo economico (MiSE), con lo scopo di facilitare la finanziabilità delle piccole medie imprese (PMI) mediante la concessione di una garanzia pubblica.

A chi è rivolto il Fondo di Garanzia

I soggetti beneficiari della garanzia sono le imprese di micro, piccole o medie dimensioni (PMI – massimo 250 occupati, fatturato inferiore ai 50 milioni di euro, bilancio inferiore ai 43 milioni di euro) iscritte al Registro delle Imprese e i professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti ad associazioni professionali iscritte all’apposito elenco del MiSE.

La garanzia del Fondo è una agevolazione statale che può essere attivata solo a fronte di finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari alle PMI.

Come accedere

Il Fondo non interviene direttamente nel rapporto tra banca e impresa, infatti le domande di accesso alla garanzia avvengono tramite intermediari finanziari che inoltrano le domande a Mediocredito Centrale (MCC), che il gestore del Fondo per conto del MiSE, e ne seguono l’iter approvativo.

Tutto il processo di valutazione e le condizioni economiche – quali tassi di interesse, condizioni di rimborso ecc. – sono lasciati alla contrattazione tra le parti ma sulla parte garantita dal Fondo non possono essere acquisite garanzie reali, assicurative o bancarie. Infatti, la finalità di questo strumento è proprio sostituire le altre forme di garanzia, che potrebbero non essere a disposizione delle PMI o più costose da rilasciare.

Importi e condizioni

La garanzia viene concessa da un minimo del 30% fino ad un massimo dell’80% dell’importo finanziato e, comunque, entro un tetto definito in €2.500.000 per singola impresa.

L’impresa può accedere al Fondo di Garanzia con una o più operazioni, fino a concorrenza del plafond di €2.500.000, senza un limite al numero di finanziamenti e anche in momenti diversi.

Il plafond si riferisce all’importo garantibile mentre per il finanziamento concesso dalla banca non è previsto un importo massimo.

L’efficacia di questo strumento è confermata dai fatti: dal 2000 a marzo 2017 sono state gestite 658.716 operazioni e solo nel primo trimestre 2017 le operazioni sono state circa 30.000.

Fondo di garanzia nel leasing

Il leasing è compreso tra i prodotti finanziari ai quali è possibile associare la garanzia pubblica.

Per accedere al Fondo di Garanzia è necessario inviare con data certa alla società di leasing apposita domanda (modulo Allegato 4 reperibile al sito www.fondidigaranzia.it). Il modulo di richiesta deve essere sottoscritto dal legale rappresentate della società e compilato in ogni sua parte.

L’operazione di leasing finanziario deve essere perfezionata attraverso la firma del contratto e seguita dal verbale di consegna. La data di sottoscrizione del verbale di consegna produce gli effetti della data di erogazione del finanziamento. Il leasing può essere a canoni fissi o variabili liberamente definiti tra le parti e può essere sia strumentale sia immobiliare.

Torna all'archivio di "Agevolazioni agli Investimenti"

Iscriviti
alla Newsletter

Show Buttons
Hide Buttons