Agevolazioni fiscali per le PMI: super ammortamento e iper ammortamento

25.07.2017 • Redazione ML

La locazione finanziaria si dimostra come il propellente ideale per la crescita economica e per lo sviluppo e l’innovazione delle PMI.

Al fine di mantenere un elevato standard qualitativo dei primati industriali italiani, il Governo ha messo in piedi degli strumenti che intendono agevolare la modernizzazione dei sistemi di produzione, offrendo al tessuto industriale italiano cospicui incentivi.

Le agevolazioni trovano particolare vantaggio nello strumento del leasing, che permette di:

  • acquisire la disponibilità immediata di un bene senza intaccare la liquidità
  • avere il finanziamento in un’unica tranche
  • usufruire di un’ampia gamma di servizi aggiuntivi

Il super ammortamento e l’iper ammortamento sono due delle agevolazioni entrate in vigore con la Legge di Bilancio 2017.

Super ammortamento: caratteristiche e vantaggi

Attraverso il super ammortamento le aziende che investono in beni strumentali possono ammortizzare fiscalmente il bene al 140%; può essere applicato solo ai beni materiali strumentali nuovi.

La Legge di Bilancio 2017 ha prorogato il super ammortamento a tutto il periodo d’imposta 2017, introducendo anche la possibilità dell’iper ammortamento al 250% per alcune tipologie di beni.

Per Imprese e Professionisti si tratta semplicemente di apportare nella dichiarazione dei redditi (IRES e IRPEF) una variazione extracontabile in diminuzione del reddito imponibile.

Le differenze rispetto al 2016

  • le auto aziendali ad uso promiscuo non potranno essere più oggetto di super ammortamento poiché la proroga è stata esplicitamente esclusa per veicoli e motocicli di cui all’articolo 164, comma 1, lettere b e b-bis del Tuir;
  • per i beni ad alto contenuto tecnologico o digitale la maggiorazione del costo è pari al 150%, “cosiddetto iper ammortamento 250 per cento.

L’Iper ammortamento +150% per i beni 4.0

L’Iper ammortamento, del quale possono beneficiare tutti i titolari di reddito d’impresa, consiste in una maggiorazione del 150% del costo fiscale ammortizzabile per beni materiali da Industria 4.0, ossia ad alto contenuto tecnologico. Grazie all’agevolazione il contribuente può ottenere risparmi superiori del 36% all’ammortamento ordinario.

L’iper ammortamento garantisce un risparmio fiscale Ires, calcolato sulla durata complessiva del periodo di ammortamento, pari al 60% del costo di acquisto del bene.

Quali sono i beni funzionali che possono godere dell’iper ammortamento e del super ammortamento?

  • Beni strumentali
  • Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità
  • Dispositivi per l’interazione uomo-macchina

Entro quale periodo possono avvenire le richieste per godere dell’iper ammortamento?

Questa misura coinvolge gli investimenti effettuati in tutto il 2017, potendosi estendere alla fine di settembre 2018 a condizione che nell’anno in corso l’ordine sia stato accettato dal fornitore e sia avvenuto il pagamento di un acconto di almeno il 20%.

Per i beni mobili si considera valida la data di consegna o spedizione; per i servizi, la data di cui le prestazioni di installazione vengono ultimate.

Torna all'archivio di "Agevolazioni agli Investimenti"
Show Buttons
Hide Buttons