Prodotti medicali in leasing: tutti gli impatti del rinnovo tecnologico

25.07.2017 • Redazione ML

Il settore sanitario necessità di costanti aggiornamenti e rinnovi. Acquistare prodotti medicali in leasing rappresenta un valido strumento di accesso al credito.

I dispositivi medici rappresentano da sempre un settore strategico per il nostro paese. Non solo a livello economico, il loro ruolo è fondamentale per la qualità e il miglioramento continuo della salute delle persone. La ricerca scientifica e tecnologica ha permesso di fare notevoli passi in avanti nella strumentazione diagnostica, area in continua evoluzione. Il ciclo di innovazione/evoluzione dei dispositivi medici oscilla tra i 18 e 36 mesi.

Secondo gli ultimi dati resi disponibili da Assobiomedica, le imprese che operano nel settore dei dispositivi medici (produzione, distribuzione e servizi), sono quasi 4.500 e contano circa 70.000 dipendenti. Il valore del mercato in Italia è di circa 10 milioni di euro con un impatto rilevante sull’economia italiana.

Il 70% delle vendite è indirizzato alla pubblica amministrazione (SSN), il restante è rivolto alla sanità privata con un 8% legato alle esportazioni.

L’attenzione alla ricerca e sviluppo è centrale in questo comparto con una media di 1 miliardo di euro l’anno per gli investimenti anche se in contrazione rispetto agli anni precedenti (-25% rispetto al 2015).

Il settore sanitario dimostra di avere una componente fortemente tecnologica che necessità di costanti aggiornamenti e rinnovi.

Sostenere un ricambio che permetta di restare competitivi e fornire il miglior servizio possibile comporta sicuramente una spesa economica importante.

Esistono molti strumenti di accesso al credito che agevolano la possibilità di finanziare il bene. Primo fra tutti il leasing che consente di ottenere l’uso del bene con pagamenti rateali e di diventarne proprietario solo alla fine del finanziamento. Al leasing è possibile abbinare anche strumenti di finanza agevolata come la Nuova Sabatini ter (Contributo in conto interessi per il finanziamento di beni strumentali) o il Fondo di Garanzia (garanzia pubblica a supporto dell’accesso al credito da arte delle PMI).

*Fonte: PRI 2016 – CSA Assolombarda

Il Leasing nel settore medicale italiano

Torna all'archivio di "Beni Medicali"
Show Buttons
Hide Buttons