Come funziona la garanzia diretta ISMEA

25.08.2017 • Redazione ML

Tra gli strumenti messi in campo dall’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA) segnaliamo la Garanzia diretta ISMEA, si tratta di una garanzia pubblica, messa in atto con lo scopo di favorire l’accesso al credito delle aziende agricole.

Cos’è l’ISMEA?

L’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare è un ente pubblico, istituito con lo scopo di agevolare il rapporto tra le imprese agricole e le loro forme associate e il sistema bancario e assicurativo. L’ISMEA, attraverso una serie di servizi informativi, assicurativi, finanziari e di garanzia creditizia, favorisce lo sviluppo del comparto agricolo e riduce i rischi legati alle attività produttive e di mercato.

Chi può accedere alla garanzia diretta ISMEA

Possono accedere alla garanzia diretta ISMEA le micro, piccole e medie imprese, così come definite dalla normativa comunitaria in materia, che rientrino tra i soggetti di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 18 maggio 2001, n.228 che reca la definizione di imprenditore agricolo.

Possono fruire della garanzia diretta ISMEA tutte le principali forme di finanziamento, tra cui il leasing finanziario (il cui conferimento è facilitato in presenza di un regime di contabilità ordinaria), destinati alle attività agricole ed a quelle connesse con le seguenti finalità:

  • Realizzazione di opere di miglioramento fondiario;
  • Ricerca, sperimentazione, innovazione tecnologica e attività di valorizzazione commerciale dei prodotti;
  • Costruzione, acquisizione o ristrutturazione di immobili per lo svolgimento delle attività agricole o di quelle connesse;
  • Acquisto di nuove macchine o beni strumentali finalizzati allo svolgimento delle attività agricole o di quelle connesse;
  • Operazioni di trasformazione del debito, come il consolidamento del debito a lungo termine di precedenti passività contratte a breve o medio termine.

Tipologie di garanzia diretta ISMEA

  • FIDEIUSSIONE: viene richiesta ad ISMEA da parte soggetto beneficiario per il tramite della banca finanziatrice che inoltra la documentazione necessaria al rilascio;
  • COGARANZIA: la garanzia di ISMEA si associa ad un’altra analoga rilasciata da un confidi agricolo;
  • CONTROGARANZIA: la garanzia di ISMEA tutela la banca dal rischio di inadempimento del confidi, che ha il ruolo di garante principale;
  • GARANZIA DI PORTAFOGLIO: garanzia a supporto delle possibili perdite di portafoglio.

La garanzia ISMEA arriva a coprire fino al 70% dell’importo finanziato e può arrivare fino all’80% nel caso in cui il beneficiario rientri nella categoria giovane agricoltore (regolamento CE 1257/1999 e dagli articoli 1 e 2 della legge 15 dicembre 1998, n.441).

L’importo massimo della garanzia ISMEA ha un plafond di 1 milione di Euro nel caso di micro o piccole imprese e di 2 milioni di Euro nel caso di medie imprese.

È possibile accedere al fondo di Garanzia tramite la banca prescelta dall’impresa (o Confidi in caso di Cogaranzia). Sia l’istituto di credito sia il Garante effettuano una valutazione di merito di credito nei confronti del soggetto richiedente. ISMEA in particolare valuta le caratteristiche del soggetto richiedente, del finanziamento e la validità del progetto.

SCOPRI LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PMI

Torna all'archivio di "Agevolazioni agli Investimenti"
Show Buttons
Hide Buttons