Leasing auto: agevolazioni e novità per il 2018

2.02.2018 • Salvatore Saladino

Il settore del leasing auto, ha chiuso positivamente il 2017, con un +5,7% nel numero di contratti stipulati rispetto all’anno precedente.

Sicuramente, merito della crescita è da attribuire ai vantaggi fiscali previsti dal Piano Industria 4.0, che hanno favorito gli investimenti in leasing in vari settori.

Ma cosa aspettarsi per il 2018?

La Legge di Bilancio 2018, ha introdotto infatti delle importanti novità per quanto riguarda l’acquisto in leasing di autoveicoli, escludendo però dalle agevolazioni alcune categorie.

Dalla proroga del Superammortamento dei beni strumentali, ad esempio, rispetto al 2017, sono esclusi i veicoli e altri mezzi di trasporto destinati ad essere utilizzati esclusivamente nell’attività di impresa, ma restano soggette ad agevolazione altre categorie di veicoli come autobus, autoveicoli per trasporto promiscuo, autocarri, trattori stradali, autoveicoli per trasporti specifici, autoveicoli per uso speciale, autotreni, autoarticolati, eccetera.

Tuttavia, il leasing auto è un fenomeno in continua crescita, sia per le aziende sia per i privati, poiché abbina ai vantaggi di un classico finanziamento quelli di un noleggio a lungo termine, giungendo al compromesso tra l’acquisto vero e proprio e la locazione.

Il leasing auto per le imprese

Per le imprese che desiderano rinnovare il proprio parco auto, l’acquisto in leasing appare essere comunque la formula più conveniente, poiché potranno beneficiare delle detrazioni fiscali previste dalla legge, cambiare l’auto ogni 2/3 anni, evitare l’investimento totale della somma prevista per l’acquisto e decidere a fine contratto se restituire l’auto o tenerla.

Nel caso dell’acquisto di auto in leasing, inoltre, le tempistiche per l’ottenimento del mezzo saranno notevolmente più ridotte rispetto ad un acquisto tradizionale, e anche il contratto stipulato sarà molto più flessibile per quanto riguarda clausole e gestione.

Il leasing auto per i privati

Nel caso dei privati, invece, il leasing auto permette di rinviare nel tempo la decisione d’acquisto, garantendo anche la possibilità di cambiare modello periodicamente.
In questo caso, sarà necessario dimostrare che l’auto verrà utilizzata a scopi lavorativi e versare un anticipo, eliminando anche le spese di manutenzione e bollo, nel caso in cui il contratto lo preveda.

Torna all'archivio di "Auto e Veicoli"
Show Buttons
Hide Buttons