Incentivi a favore di investimenti nel settore dell’autotrasporto di merci*

31.08.2018 • EV

A partire dal 17 luglio 2018 sono entrati in vigore i decreti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MiT) con una serie di contributi per l’autotrasporto merci.
Gli incentivi supportano le imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi per acquisti anche in leasing finanziario finalizzati al rinnovo del parco veicolare e all’acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale.

Lo scenario fornito da UNRAE (Unione Nazionale Rappresentante Veicoli Esteri), conferma l’estrema necessità di questi contributi statali. Dal loro comunicato del 7 agosto vediamo che il parco circolante in Italia è il più vecchio d’Europa, con un’età media di 11,3 anni. Il mercato offre oggi una gamma di prodotti tecnologicamente avanzata e in linea con le norme sull’inquinamento e sulla sicurezza ma solo il 4,2% dei mezzi in circolazione è dotato dei sistemi di sicurezza obbligatori dal 2015.
Eppure il mercato si prospetta in crescita anche a livello occupazionale con una stima nei prossimi 5 anni di 20.000 nuovi autisti in Italia e 180.000 in Europa.

A quanto ammontano gli incentivi e come sono suddivisi?

Per il 2018 le risorse messe a disposizione sono 33,6 milioni di euro tutte utilizzabili anche con il leasing finanziario e così ripartite tra le diverse voci di spesa:

  • 9,6 milioni di euro di incentivi per acquisto anche in leasing finanziario di autoveicoli nuovi di fabbrica destinati al trasporto merci con massa pari o superiore a 3,5 tonnellate e con alimentazione con alimentazione ibrida, a metano, LNG (liquified natural gas), ibrida ed elettrica, oppure per la riconversione dei motori diesel in elettrici;
  • 14 milioni di euro di incentivi per l’acquisto anche in leasing finanziario di rimorchi e semirimorchi nuovi di fabbrica destinati al trasporto combinato ferroviario e marittimo, e per trasporti di derrate deteriorabili ATP (accord transport perisable);
  • 1 milione di euro di incentivi per l’acquisto anche in leasing finanziario di casse mobili, rimorchi e semirimorchi porta casse per incentivare il trasporto intermodale;
  • 9 milioni di euro di incentivi per la rottamazione di veicoli pesanti a partire da 11,5 tonnellate con contestuale acquisto anche in leasing finanziario di mezzi nuovi Euro 6.

è importante sapere che…

  • Ad ogni impresa di autotrasporti verrà garantito un importo massimo per gli investimenti di 750 mila euro;
  • Gli investimenti dovranno essere avviati a partire dal 17 luglio 2018 ed ultimati entro il 15 aprile 2019;
  • I beni oggetto dell’investimento non potranno essere ceduti di uso o proprietà fino al 31 dicembre 2021;
  • I contributi variano a seconda della tipologia di veicolo o dispositivo per il qualche viene fatto l’investimento, si rimanda al DM 221/2018 per il dettaglio delle singole voci;
  • È esclusa la cumulabilità dei contributi in oggetto con altre forme di agevolazione pubblica, compresa la Nuova Sabatini.

Se sei un’impresa di autotrasporto e vuoi usufruire degli incentivi fai attenzione ai seguenti punti:

Le domande possono essere inoltrate esclusivamente online tramite il portale dell’Automobilista, con firma digitale del legale rappresentante o da un procuratore del richiedente benefici.

I termini per inoltrare la domanda partono dal 30 luglio 2018 (data di entrata in vigore dei Decreti) fino al 15 aprile 2019.

È necessario dichiarare di non essere sottoposti a procedure concorsuali o di liquidazione volontaria e di non essere un’azienda in difficoltà.

Come attestazione del perfezionamento dell’investimento bisogna trasmettere il contratto di acquisizione e la fattura dell’intero ammontare del prezzo del bene.
Per ogni approfondimento relativo al perimetro degli incentivi e alle modalità di richiesta rimandiamo ai decreti del 20 aprile 2018 e del 5 luglio 2018 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

*Riferimento normativo: Decreto 20 aprile 2018 n. 221, recante “Modalità di erogazione delle risorse per investimenti a favore delle imprese di autotrasporto per l’annualità 2018” (all.1); Decreto Dirigenziale 5 luglio 2018, n. 78 recante “Disposizioni di attuazione delle misure incentivanti di cui al decreto 20 aprile 2018 (all.2)
Riferimento Assilea: Circolare Serie Auto n. 12/2018;
Torna all'archivio di "Auto e Veicoli"
Show Buttons
Hide Buttons