Banca IFIS Impresa a Leaseurope con gli Industry leader Europei

25.09.2018 • BM

Massimo Macciocchi: “Più Europa nel Leasing, spazio al digitale”

Armonizzare normative e regole fiscali anche nel Leasing è una necessità non più derogabile, a beneficio prima di tutto delle imprese ed è necessario spingere l’acceleratore anche sull’innovazione, senza timori o resistenze. È con questo spirito e con questo grande progetto che Banca IFIS Impresa farà sentire la sua autorevole voce alla prossima convention annuale di Leaseurope, federazione che rappresenta oggi 45 associazioni di 32 diversi Paesi europei.
Il 4-5 ottobre 2018, all’Hilton Molino Stucky di Venezia, oltre 400 partecipanti tra dirigenti e board level del Leasing europeo si ritroveranno al “The European leasing & consumer credit industry yearly gathering” per discutere degli scenari, sfide e opportunità del mercato. Tra i relatori per il mercato italiano anche Massimo Macciocchi, Direttore Leasing di Banca Ifis Impresa.

Banca IFIS Impresa a Leaseurope: una grande chance ma anche un riconoscimento del ruolo di spicco della Banca nel grande business del Leasing. È così?

Assilea è una delle associazioni di categoria, nel campo finanziario, tra le più evolute ed efficienti e, negli anni, la posizione di Banca IFIS Impresa si è molto consolidata al suo interno. La Business Unit Leasing di Banca IFIS Impresa è oggi un importante punto di riferimento nel mercato italiano del leasing per dinamicità e innovazione. Possiamo affermare di essere tra i top player del mercato, molto apprezzati a livello nazionale. Negli ultimi anni questa forza è aumentata, abbiamo rafforzato la nostra reputazione operando al meglio in prima linea ed essere stati invitati a partecipare a Leaseurope nel panel con gli Industry Leader europei, al fianco di ABM Amro, Hitachi, Europlan, Dutch Leasing (per citarne alcuni) ci rende particolarmente orgogliosi perché è un riconoscimento del nostro ruolo e impegno.

Qual sarà il ruolo di Banca IFIS Impresa a Leaseurope?

Siamo una banca “sui generis”, qualcuno potrebbe definirci disruptive: vogliamo portare innovazione a beneficio del settore. È in atto una rivoluzione distributiva sempre più orientata all’e-commerce, la firma digitale è divenuta una necessità e abbiamo già iniziato a discutere di Blockchain per capirne gli utilizzi.

L’obiettivo per Banca Ifis Impresa in un contesto di big player europei?

Siamo una realtà nazionale con tante idee, siamo dei pionieri e di certo non siamo mai andati a rimorchio. È importante tuttavia comprendere gli scenari e capire cosa succede nel resto d’Europa e che influenze può avere in Italia. Leaseurope è una piattaforma di networking e scambio di esperienze unica in questo senso.

Come cambia il Leasing oltre confine e da confine a confine?

In Italia il Leasing è un prodotto finanziario regolato da Banca d’Italia mentre il noleggio è un prodotto commerciale non sottoposto a vigilanza. In Europa ogni Paese ha un suo approccio ma generalmente quando si parla di Leasing si intendono entrambe le cose, senza distinguo. Il vero tema è che dal punto di vista fiscale e normativo ogni Paese è differente anche all’interno dell’Unione Europea. La vera grande sfida oggi è riuscire ad armonizzare regole e leggi, anche perché fuori dai nostri confini il fisco è più ragionevole.

Quali sono le sfide che attendono il Leasing?

Come già accennato, è in atto una rivoluzione distributiva perché l’e-commerce sta iniziando a catturare spazi. Non si può fermare il futuro e il vero tema è: come reagirà l’attuale business model alle nuove dinamiche del mercato? La maggior parte dei rappresentanti del Leasing ha un DNA bancario tradizionale ma per fortuna Banca IFIS ha una visione proiettata sul futuro. Sull’e-commerce infatti, anche se oggi ha poco più del 3% del mercato, ci stiamo già mettendo alla prova. Il nostro sogno è avere un modello distributivo che soddisfi tutti i clienti: sia l’amante
del web, sia della trattativa vis à vis.

Rischi e soluzioni?

Il rischio è che si svilisca il prodotto a fronte di una competizione sul prezzo. Non ho la soluzione ma di certo abbiamo l’obiettivo di seguire, come sempre, le esigenze del cliente. Ci sarà chi vorrà acquistare su web e chi vorrà continuare ad avere una relazione con un consulente che lo assista. In ogni caso avrà sempre la garanzia dell’eccellenza dei prodotti e dei servizi offerti da Banca IFIS.

Torna all'archivio di "Leasing e Noleggio"
Show Buttons
Hide Buttons