Leasing finanziario e leasing operativo: come scegliere?

28.02.2019 • Beatrice Maurizi

Acquisto, leasing finanziario o leasing operativo? Quando un’impresa ha necessità quali il rinnovo di macchinari, attrezzature o del parco auto non è sempre facile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Se sono chiare le implicazioni di una vendita tradizionale, distinguere le caratteristiche che differenziano leasing finanziario e operativo è il primo passo per comprendere come utilizzare al meglio questi strumenti.

Il leasing finanziario

Il contratto di leasing finanziario consente di avere in dotazione un bene da parte di un concedente a fronte del versamento di un maxi canone iniziale e di successivi importi periodici. La durata del contratto è variabile, ma di solito equivale al ciclo di vita del bene, terminato questo periodo il cliente può prorogare la locazione, restituire il bene o decidere di riscattarlo divenendone dunque proprietario a tutti gli effetti.

Il leasing finanziario risulta un’opzione conveniente rispetto all’acquisto dal momento che consente di non immobilizzare il credito, ma di distribuire gli oneri della spesa nel tempo. Grazie a queste sue caratteristiche viene privilegiato rispetto ad altri prodotti finanziari nel momento in cui si desideri acquisire un bene di valore, per cui l’impegno economico risulterebbe particolarmente oneroso, e di utilizzarlo per lungo tempo, è il caso per esempio di macchinari industriali, agricoli o di auto e veicoli commerciali.

Il leasing operativo

Comunemente chiamato noleggio, il leasing operativo è una soluzione tramite la quale ciò che viene acquisito tramite canoni periodici più che il bene in sé è il suo utilizzo. I rischi di obsolescenza del prodotto rimangono, infatti, a carico del concedente, le spese assicurative e di manutenzione sono incluse nella formula e vi è la possibilità di rinnovare periodicamente l’attrezzatura in dotazione. Il contratto di leasing operativo è quindi generalmente inferiore al ciclo di vita del bene. Al termine della locazione non è prevista l’opzione di riscatto del bene, ma la stipula può essere rinnovata usufruendo di un prodotto più aggiornato e performante. Questa soluzione viene preferita da coloro che necessitano di attrezzature soggette a rapida obsolescenza tecnologica come computer, smartphone, stampanti, ma anche beni medicali, lì dove il mercato è sempre in rapida evoluzione il leasing operativo è la formula che consente di dotarsi di strumenti al passo con l’innovazione.

Come scegliere tra leasing operativo e leasing finanziario dunque?

Non c’è una risposta univoca se non un’attenta analisi delle proprie abitudini di utilizzo, delle proprie necessità e delle caratteristiche delle due soluzioni. Entrambe hanno, infatti, diversi aspetti positivi, non ultimi i vantaggi fiscali come la deducibilità del canone ai fini IRES e IRAP. Non resta dunque che individuare in quali beni investire e decidere la formula più adatta per farlo.

Torna all'archivio di "Leasing e Noleggio"
Show Buttons
Hide Buttons