Intervista a Davide Schiavinato – C&C Consulting

2.05.2019 • Beatrice Maurizi

Abbiamo intervistato Davide Schiavinato, Area Manager di C&C Consulting, che insieme ad Antonio Russo e Sebastian Steinmair, coordina i ventotto punti vendita dell’impresa, sul territorio nazionale. L’azienda nasce a Bari nel 2001 e ad oggi è il primo partner Apple in Italia con 200 dipendenti. Oltre al mondo retail, comprende un team Educational dedicato ai progetti di digitalizzazione di istituiti scolastici e Università e una divisione Enterprise che ha l’obiettivo di soddisfare le esigenze dedicate alle grandi aziende.
Inoltre C&C Consulting offre un supporto post-vendita grazie ai tecnici certificati, formati e costantemente aggiornati da Apple.

Per quali beni fornite leasing e noleggio?

Offriamo leasing e noleggio per i dispositivi Apple, per le stampanti e i sistemi di backup, oltre che per sistemi di sicurezza e gestione dei device per le aziende. Offriamo sia soluzioni di leasing finanziario che operativo, anche se il secondo è decisamente più sfruttato.

In che percentuale lavorate con aziende e con privati?

Farei una distinzione per chiarezza: il leasing, strumentale e operativo, è uno strumento messo a disposizione sia dei clienti del segmento Enterprise che all’interno dei punti vendita.
I clienti Business che hanno queste esigenze e decidono di rivolgersi al punto vendita vengono seguiti da specialisti che offrono soluzioni personalizzate e sviluppate su misura, pensate per rispondere alle necessità dei liberi professionisti e delle piccole imprese.
L’incidenza di questo dato, varia in base alle caratteristiche del territorio dove si trova il punto vendita. In alcuni casi la clientela composta da partite iva arriva fino al 50%.
Proprio per andare incontro alle esigenze di questo tipo di clientela abbiamo deciso di avvalerci del valore aggiunto di esperti business all’interno dei nostri negozi, quando solitamente i dipendenti di questo tipo di esercizi si rivolgono solo a privati.
La nostra divisione Enterprise invece è una squadra di specialisti che lavora solo con le aziende quindi incontra, per esempio, i responsabili IT e fornisce le soluzioni dedicate al loro mondo.
Il target di riferimento, in questo caso, è composto, appunto, al 100% da imprese.

Quali sono le domande più ricorrenti che i clienti le fanno a proposito del leasing e perché lo consiglia?

Noi proponiamo attivamente soprattutto il leasing operativo, perché nonostante lo strumento esista da diversi anni è ancora poco conosciuto nel canale IT.
Spesso, il leasing operativo viene confuso con un normale finanziamento e i nostri esperti hanno l’arduo compito di informare la clientela, sostituendosi in piccola parte, a bravi commercialisti. Per questo motivo la nostra azienda ha deciso di impegnarsi costantemente sul fronte formativo: insieme a Banca IFIS noi istruiamo continuamente lo staff in modo che sia preparato anche su temi fiscali, che è l’argomento più importante per quanto riguarda questo strumento finanziario.
I clienti inoltre tendono a confondere il leasing con una classica vendita a rate, che dividendo il pagamento in mensilità si rivela spesso un costo aggiuntivo, si usufruisce del beneficio di spalmare il costo nel tempo, ma ciò spesso implica un tasso di interesse o anche nel caso del tasso zero si ottiene il bene, ma nulla più. Nel noleggio invece il pagamento mensile è solo una delle caratteristiche perché questa consente di detrarre ciò che normalmente sarebbe deducibile solo in parte: uno smartphone che può essere dedotto solo al 50% del suo valore nominale di acquisto, con il noleggio può essere dedotto al 100% ottenendo dunque un grosso beneficio fiscale. Inoltre tutti i beni tecnologici sono coperti da un’assicurazione, che non sarebbe altrimenti acquistabile a parte e che garantisce, ad esempio, protezione contro il furto, i danni accidentali o eventi atmosferici.
Un benefit prezioso a cui si accede esclusivamente con il contratto di noleggio.

Torna all'archivio di "Beni Tecnologici"
Show Buttons
Hide Buttons