Leasing Immobiliare: focus sul mercato del remarketing

6.12.2019 • Redazione ML

Il leasing immobiliare è una forma di leasing operativo, strumento molto utilizzato sia dalle società immobiliari che dai privati, al fine di acquistare un immobile. Per quanto riguarda le prime il leasing immobiliare è utilizzato, ad esempio, per acquisire nuovi immobili, ristrutturare quelli vecchi o per acquisire immobili commerciali per la propria attività professionale. Per i privati invece il leasing immobiliare rappresenta una valida alternativa al mutuo, in particolare per l’acquisto della prima casa.

Anche nel caso del leasing immobiliare spesso gli operatori si trovano a fare i conti con il mondo del remarketing degli immobili ex-leasing. Questo comparto include tutte le azioni volte al recupero e alla ricollocazione nel mercato di fabbricati che rientrano da un contratto di leasing, in cui l’utilizzatore del bene non ha rispettato i termini di pagamento.

Il remarketing nel Leasing Immobiliare

Dai risultati delle indagini NPL Assilea condotte nel 2018 emerge che nel comparto immobiliare le rivendite da beni ex-leasing sono in aumento. Si è ridotta invece la differenza tra gli immobili rientrati e quelli ricollocati nel mercato. Rispetto a due anni fa, le modalità di ricollocamento nel mercato dei beni ex-leasing immobiliare sono variate:

  • cresce la rivendita diretta a terzi (72,2%).
  • diminuisce l’utilizzo della locazione ordinaria (13,5%) e del fondo immobiliare (1,3%);
  • rimane stabile il ricorso alla rilocazione finanziaria (12,5%);

Le indagini Assilea hanno analizzato il numero dei contratti chiusi, intesi come le procedure concluse nell’anno di riferimento con passaggio a perdita della posizione o rivendita a terzi del bene. L’attenzione si è focalizzata sulle dinamiche dei prezzi di rivendita e sui tempi di recupero dei beni venduti nell’anno. Le variabili analizzate fanno riferimento sia ai tassi che ai tempi di recupero.

Torna all'archivio di "Leasing e Noleggio"
Show Buttons
Hide Buttons