Bando Faber 2020: 15 milioni per aziende manifatturiere, edili e artigiane.

9.03.2020 • Redazione ML

Finanziamenti per 15 milioni di euro a disposizione delle micro e piccole imprese manifatturiere, edili e artigiane per investimenti produttivi mediante l’acquisto di nuovi macchinari, impianti di produzione e attrezzature. Stiamo parlando del Bando Faber 2020, deliberato dalla Giunta della Regione Lombardia il 26 febbraio e dedicato a tutte le imprese con meno di 50 occupati e un fatturato o bilancio annuo non superiore a 10 milioni di euro.

Bando Faber 2020: chi può accedervi?

I soggetti beneficiari del Bando Faber 2020 sono in particolare:

  • micro e piccole imprese
  • con almeno una sede operativa o un’unità locale in Lombardia
  • aperte da più di 24 mesi
  • che non si trovino in stato di fallimento.

 

Cosa finanzia il Bando Faber 2020?

Il Bando Faber 2020 è stato istituito in favore delle PMI che vogliono:

  • raggiungere condizioni ottimali di produzione;
  • massimizzare l’efficienza nell’utilizzo delle risorse produttive, come energia, acqua, ecc;
  • ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti, favorendo la chiusura del ciclo dei materiali e applicando concretamente l’innovazione nei processi produttivi.

Il nuovo Bando Faber 2020 permetterà quindi alle micro e piccole imprese di finanziare le spese sostenute a favore del processo produttivo. In particolare, i beni finanziabili sono:

  • macchinari, impianti di produzione e attrezzature nuovi;
  • nuove macchine operatrici;
  • software e beni immateriali connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0;
  • opere murarie connesse all’installazione dei beni, con un tetto massimo del 20%;
  • formazione per i dipendenti connessa all’introduzione di macchinari e software di nuova installazione, con un tetto massimo del 10%.

Gli interventi dovranno essere realizzati e rendicontati entro il 16 dicembre 2020.

Qual è il contributo previsto dal Bando Faber 2020?

Con un investimento minimo di 25.000 euro, il bando prevede la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese ammissibili, fino ad un tetto di 35.000 euro.

Come presentare la domanda?

Le domande dovranno essere presentate in via telematica e saranno valutate in ordine cronologico. Sarà possibile presentare una sola domanda per ciascuna impresa e, nel caso di più sedi operative, la domanda dovrà essere presentata per una sola sede.

Torna all'archivio di "Agevolazioni agli Investimenti"
Show Buttons
Hide Buttons